NULL
Mercoledì, 22 Luglio 2020 09:09

Bolzano, città del vino: presentate la prima brochure dedicata alle cantine vitivinicole del capoluogo e la nuova carta turistica

@Bolzano Cittá del Vino @Bolzano Cittá del Vino

Sfogliare le cinquanta pagine della nuova brochure “Bolzano Città del Vino” significa immergersi nella storia delle viticoltrici e dei viticoltori della città, scoprire da vicino le 28 cantine ben distribuite sul territorio comunale, spesso piccoli gioielli architettonici, e approfondire la conoscenza dei due vitigni autoctoni di Bolzano: Lagrein e Santa Maddalena.

 

Il prospetto è accompagnato da una nuova carta turistica (scala ca 1:15.000) con le cantine e i vigneti di Bolzano. La mappa propone anche otto semplici percorsi da percorrere a piedi o in bici per conoscere Bolzano a tutto tondo. C’è, ad esempio, il percorso che attraversa i territori storici del Lagrein. Si parte in bici dalle zone di San Maurizio e Gries per arrivare ai vigneti presenti in centro storico. “Il Santa Maddalena Classico” si snoda, invece, lungo le ripide vie di campagna, attraversando le pergole d’uva Schiava del Santa Maddalena.  Per ogni percorso sono indicate le cantine vitivinicole che si raggiungono, i punti di interesse, la lunghezza, il dislivello e il tempo di percorrenza.

La brochure e la mappa turistica sono state realizzate in tre lingue dall’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, in collaborazione con GIR - Geo Identity Research. L’obiettivo è quello di promuovere il profondo legame di Bolzano con il vino. Ospiti e residenti possono così avvicinarsi alle storie di chi, da generazioni, dedica a questa terra passione e dedizione e alla storia dei vini che da secoli danno prestigio al capoluogo altoatesino.

La nuova brochure e la mappa, realizzati anche grazie al sostegno del Consorzio di Tutela del S. Maddalena, sono disponibili gratuitamente all’Ufficio Informazioni dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, in via Alto Adige 60, e presso le cantine vitivinicole della città.