ita

blog

A partire da venerdí 21 maggio la città celebra il suo graduale ritorno alla normalità con un festival lungo dodici giorni che invita ad esplorare il contesto urbano e i suoi segreti all’insegna dell’arte e in massima sicurezza. Un percorso con installazioni artistiche collega undici location suggestive del capoluogo. Parco dei Cappuccini rivive grazie ad appuntamenti con la musica, la danza e il teatro.

Il risveglio della città porta il nome di Bolzano In Fiore Arte/KunstGarten Bozen. A partire da domani, venerdí 21 maggio, e fino il 2 giugno il capoluogo si trasforma in un grande museo d’arte contemporanea all’aperta. Undici le opere d’arte targate RespirArt che entreranno in dialogo con altrettanti edifici selezionati e la loro architettura, mettendo in primo piano materiali naturali e riciclati. Gli artisti provenienti dall’Italia e dall'estero, sotto la direzione artistica di Marco Nones, creeranno così una rete simbolica che aspetta solo di essere scoperta. Le opere potranno essere ammirate in autonomia o seguendo ART², la audiowalk con live performance realizzata in collaborazione con la VBB. Sul palco nel Parco dei Cappuccini invece danza, musica e teatro torneranno finalmente ad essere gli attesi protagonisti della tarda primavera bolzanina. Il programma è stato realizzato in collaborazione con le rinomate istituzioni culturali di Bolzano: Fondazione Haydn, Teatro Stabile, Südtirol Jazzfestival Alto Adige, Südtiroler Kulturinstitut, Circuito di Danza del Trentino alto Adige e Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Vereinigte Bühnen Bozen, Conservatorio Musicale "Monteverdi", il Teatro Cristallo e l’Istituto musicale Vivaldi.  Si parte domani, venerdì 21 maggio alle 11 con il concerto inaugurale promosso dal Südtiroler Kulturinstitut. Sul palco la band CORDES Y BUTONS, mentre domenica 23 maggio approda a Bolzano un estratto di Pastorale/STREET, la coreografia creata in occasione del 250° anniversario della nascita di Beethoven.  Il giorno dopo, lunedì 24 maggio, sarà la volta di uno dei momenti clou del programma con il Giardino in danza un esclusivo gala di danza con sette ballerini solisti dell'Opera di Lubiana, diretti artisticamente dal coreografo Renato Zanella e affiancati da due star internazionali, Alessio Carbone, ballerino solista dell'Opéra di Parigi. Faranno sbocciare sul palco il meglio del repertorio di danza, da Romeo e Giulietta a Cenerentola, sull’incantevole sfondo fiorito del parco.

Martedì 25 maggio il festival Bolzano In Fiore Arte/KunstGarten Bozen si sposta per un giorno nella location, suggestiva, di Palazzo Mercantile con la performance Lauretta targata VBBTutti gli appuntamenti sono gratuiti. Obbligatoria la prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 0471/307000.

Mostra elenco comunicati stampa